Menu

           

venerdì 26 settembre 2014

Chi è la it girl per eccellezza? Barbie, naturalmente!




Sono sicura che dopo aver curiosato tra gli ospiti della fashion week, vi starete domandando chi tra le tante ragazze che si affacciano al fashion system sia la it girl per eccellenza. La risposta e' semplice, perché è una nostra cara e vecchia conoscenza, una ragazza che abbiamo idolatrato per l'inconfondibile e intramontabile stile, colei che ci ha avvicinato al modo della moda facendoci sognare tra vestiti ed accessori. Decenni dopo decenni, la nostra cara amica fa ancora tendenza ammaliando sempre più i suoi fedeli ammiratori. Di chi sto parlando? Ma di Barbie naturalmente! Da quando ha aperto il suo profilo Instgram e' seguita da milioni di followers e ha un' agenda fitta d'impegni che la vede protagonista di shooting fotografici, d' incontri con i guru della moda e ospite alle sfilate più esclusive! I suoi ultimi scatti ci hanno mostrato come il suo amico Jeremy Scott si sia ispirato a lei per la sfilata di Moschino festeggiando i suoi 55 anni di onorata carriera! Altri scatti ci mostrano come abbia trovato anche il tempo di farsi vestire dalla più acclamata stylist di Hollywood Rachel Zoe o addirittura da un maestro di stile come Karl Lagerfeld! Sono ormai famosi i suoi selfie sotto il Duomo di Milano o sotto la Torre Eiffel di Parigi. Inoltre permette ai fan più curiosi di sbirciare tra gli outfit che mette in valigia o cosa porta con se' nella borsa di tutti i giorni. E poi ancora mentre si allena, e' in vacanza al mare o quando decide di rinnovare la sua pettinatura! 
Aprire un profilo di Barbie e' stata una trovata geniale, perfetta per farci tornare ancora una volta bambine, facendoci ricordare con tenerezza quanti viaggi di fantasia abbiamo fatto insieme a lei, a quante storie le abbiamo costruito intorno e a come ci ha accompagnate per mano verso la piacevole scoperta di essere donne con tutte le frivolezze che custodiamo ancora gelosamente, ma che ci fanno comunque piacevolemente sentire gioiose e bellissime. 
E' bello oggi, vedere come dei piccoli scatti fotografici fatti per gioco ci permettono di sognare ancora un po' in sua compagnia strappandoci un sorriso anche nelle giornate più tristi! 





venerdì 19 settembre 2014

Olivia Palermo: 30 Looks for 3o Days



La socialite Olivia Palermo e' senza ombra di dubbio una donna con un innato senso dello stile, e per questo osannata da chi a vari livelli si occupa di moda.  La cosa che più mi stupisce di lei e' la sua grande capacità creativa,  ovvero la sua maestria nel mescolare stili differenti con buon gusto, ma anche con un pizzico di eccentricità. Stampe e fantasie che non ci saremmo mai immaginati di poter accostare fra loro, sono magnificamente proposte in ogni suo outifit, regalandole un'allure unica e inimitabile, da vera icona dei nostri tempi. 
Ce ne da' dimostrazione ad ogni uscita pubblica, evento o party e soprattutto in questi frenetici giorni di fashion week. Per capire meglio il suo personale modo di mescolare stili diversi e capi high cost con low cost, nel mese di agosto dal suo celebre blog ha fatto partire il progetto "30 Looks for 30 Days". Ogni giorno per un mese ha pubblicato la foto del suo outfit corredato di etichette e link di riferimento. Look casual, raffinati e vacanzieri si sono susseguiti uno dopo l'altro destando ogni volta stupore e ammirazione. Il mio outfit preferito? Il vitaminico completo arancione, composto da un pantalone dal taglio classico e un lungo gilet, con al di sotto una semplice t-shirt bianca. E non contenta, al colore ha aggiunto il dettaglio di un altro colore vivace e strong scegliendo di indossare dei sandali giallo limone! Tra tutti i look che ho raccolto in questa carrellata fotografica qual è quello che indossereste ad occhi chiusi?




venerdì 12 settembre 2014

Decor: Office at home



"Nessun posto e' bello come casa mia" recitava Dorothy tintinnando i tacchi delle sue scarpette rosse con la speranza di fare ritorno nell' unica dimora che poteva renderla felice. Una frase tratta da uno dei miei film preferiti, la stessa che ho incorniciato nell' ingresso della mia piccola casa romana. Uno degli angoli che amo di più della casa, in cui passo la maggior parte delle mie ore, e' quello che chiamo allegramente il "mio laboratorio creativo", e altro non è che una piccola scrivania, corredata da una comoda sediolina, tanti cassetti e qualche mensola. La scrivania fedele amica sin da tempi della scuola, e' il posto segreto che mi ritaglio quando prendo una pausa dal mondo. E' il luogo in cui mi rifugio per molte ore, in cui ruotano le mie azioni, i miei pensieri, le mie innumerevoli liste ed i miei desideri. E' un luogo non luogo. Fisico e statico per le sue componenti tangibili, ma fantastico e dinamico per i voli pindarici che la mia mente può raggiungere. E' in questo spazio sospeso che nascono idee da annotare su un taccuino, simpatici scarabocchi quando chiacchiero al telefono, brividi per una nuova melodia ascoltata, struggenti emozioni per un libro letto e nuovi progetti che mi porteranno chissà dove e chissà quando. 
E'  un luogo amato che sa di solitudine e poesia.
E' come un quadro di De Chirico che porta lontano anche se è semplicemente all'interno di una stanza.




La premessa per questo post doveva essere funzionale ed indicativa più che evocativa e poetica, ma come al solito mi faccio prendere la mano dalle elucubrazioni mentali e le parole viaggiano da sole.
Fino a qualche tempo fa, la scrivania era considerata un luogo di passaggio della casa, a volte anche un pò antipatico, destinato a incombenti doveri, dove i ragazzi facevano i compiti e le mamme i conti delle bollette, mentre oggi questo piccolo oggetto d'arredamento è diventato il fulcro del lavoro a casa per alcuni o il regno dove sfogare il genio creativo per altri. In base alle proprie esigenze è possibile personalizzare lo spazio intorno alla scrivania facendolo diventare un vero ufficio o addirittura un laboratorio di idee. In base allo spazio disponibile la scrivania può essere posta al centro della stanza circondandola di librerie e scaffali rendendola una camera-ufficio luminosa e pratica. C'è chi come me ha optato per occupare un angolo della stanza sfruttando lo spazio sulle pareti su cui inserire una bacheca e delle mensole per appoggiarvi libri ed oggetti vari. C'è invece chi ha addirittura creato la propria scrivania con una semplice mensola magari posta sotto una finestra per sfruttare al massimo la luce, o chi da un vecchio armadio a muro  ha creato un ufficio a scomparsa. Per gli amanti dell'arredamento retrò la soluzione ideale non può non essere un antico scrittoio, con la tipica base d'appoggio a scomparsa e mille cassettini segreti dove riporre piccoli oggetti di cartoleria, mentre gli amanti del riciclo creativo saranno pronti a riutilizzare vecchi piani da lavoro di antichi mestieri, tecnigrafi o vecchi tavoli da cucina. 
Per lasciarsi ancora di più ispirare da come un semplice scrittoio trasforma lo spazio intorno a sè e progettare ad hoc il proprio mini ufficio casalingo, oltre a questa splendida carrellata di foto, vi lascio il link della mia bacheca Pinterest dedicata a questo magico spazio creativo.


lunedì 1 settembre 2014

Settembre ha sempre il profumo di nuovi inizi...

Settembre ha sempre il profumo di nuovi inizi...in cui l'odore della salsedine si allontana per dar posto all'odore della pioggia che bagna le foglie.



venerdì 1 agosto 2014

Buone Vacanze!


Sabbia, mare e cielo saranno la bellezza che inondera' i miei occhi...
A voi tutti auguro Buone Vacanze!
A presto!